Hachiko – la fedeltà fa notizia

8 marzo 1935 – muore Hachiko, il cane di razza Akita Inu, diventato simbolo di fedeltà.

Nato a Odate (Giappone) il 10 novembre del 1923, Hachiko – il cui vero nome era Hachi, il numero otto, considerato benaugurante – venne adottato a soli due mesi da Hidesaburo Ueno, professore presso il dipartimento di scienze dell’agricoltura dell’Università Imperiale di Tokyo.

Il professor Ueno, pendolare per esigenze di lavoro, ogni mattina si recava alla stazione di Shibuya per andare al lavoro prendendo il treno, per poi fare ritorno sempre a tale stazione nel pomeriggio.

Per due anni il cagnolino ha, con dolcezza e amore, accompagnato quotidianamente il professore alla stazione e ogni giorno ne attendeva anche il ritorno dall’università.
Il 21 maggio 1925, l’uomo però non fece ritorno con il treno: venne stroncato da un ictus durante la lezione e morì improvvisamente.

Hachiko lo attese per ore quella sera, senza vederlo arrivare. Il cane ha poi continuato ad aspettarlo, recandosi alla stazione di Shibuya verso le 17, orario di arrivo del treno del suo amico umano, per 10 lunghi anni.

LA FEDELTÀ FA NOTIZIA. PURTROPPO.

No category , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su chiaracuminatto

Mi chiamo Chiara Cuminatto e sono nata il 03/04/1989. Vivo a Campi Bisenzio a tratti perché viaggio molto e la mia vita imprevedibile non lascia spazio alla monotonia. Mi sono laureata in Lettere Moderne all'Università di Firenze nel 2011 e specializzata in Scienze Linguistiche all'Università di Bologna nell'Ottobre 2013. Ho cambiato diversi lavori a causa delle poche possibilità avute in ambito umanistico e linguistico, ma non smetto di credere nella bellezza delle sfide e nel potere di chi vuole qualcosa. Faccio parte di un gruppo missionario da ormai molti anni e la collaborazione tra le persone, la ricchezza delle diversità e l'aiuto fraterno fanno parte di me come stile di vita radicato a fondo. --------------------------------------------------------------------------------------------------- My name is Chiara Cuminatto and I was born on 04.03.1989. I live in Campi Bisenzio at times because I travel a lot and my unpredictable life leaves no room for monotony. I graduated in Modern Literature at the University of Florence in 2011 and specialized in Linguistic Sciences at the University of Bologna in October 2013. I changed several jobs because of the few possibilities had in the humanities and linguistics, but I do not stop believing in Beauty of the challenges and the power of those who want something. I am part of a missionary group for many years now and collaboration between people, the richness of diversity and the fraternal help are part of me as a lifestyle rooted deeply.

Precedente Donne- non solo l'8 Marzo Successivo Lettera ai miei studenti

Lascia un commento