Oggi è migliore di un sogno?

 Quest’anno il giorno di San Valentino coincide con il Mercoledì delle Ceneri.
La festa degli innamorati e l’inizio della Quaresima.

Due feste quasi opposte

Il 14 Febbraio è una data ormai impregnata di consumismo, dove spendere, infiocchettare, mostrare.
Il Mercoledì delle ceneri è un giorno incentrato sul digiuno, l’astinenza, la sobrietà.

Questa coincidenza del 2018 sembra una contraddizione che obblighi ad escludere una delle due ricorrenze…

Come posso organizzare una cenetta romantica nel giorno di digiuno?
O dimostrare qualcosa di importante in modo semplice e povero?

Oggi me lo sono chiesta e ho capito che il fatto che queste due feste cadano per una volta lo stesso giorno non è un problema, ma un’opportunità!

Il digiuno di oggi non è un modo per sacrificarsi o ostentare giustizia, ma un prendere consapevolezza di cosa davvero sia necessario ed importante.

Concentrandoci su ciò che è essenziale.
Con tutte le nostre energie.

E’ un digiuno che chiede di rinunciare a qualcosa di nostro per donarlo a qualcun altro. Di fare a meno di qualcosa per nutrire chi abbiamo accanto.

E’ un rendere più preziose le cose che diamo per scontate perchè troppo abituati al superfluo.
È gustare un semplice pezzo di pane in modo diverso.

Secondo molte fonti San Valentino venne decapitato perché aveva celebrato il matrimonio tra una cristiana e un pagano: la cerimonia avvenne in fretta, perché la giovane era malata; e i due sposi morirono, insieme, proprio mentre Valentino li benediceva.
Questo santo aveva creduto in un’unione, senza paura.
Fino alla fine.

Credo che questo e ogni singolo aspetto della ricorrenza cristiana calzi perfettamente con la festa degli innamorati.

Perchè nel rapporto di coppia e in ogni rapporto d’amore, sono più importanti che mai proprio la condivisione, la rinuncia a qualcosa per il bene dell’altro, l’attenzione a ciò che davvero conta.
Conta non avere paura.
Conta osare.
Conta non aggiungere troppe infiocchettature, ma concentrarsi sul ridare valore a quelle bellezze preziose che appartengono all’Amore vero.
Contano esattamente le stesse cose che contano per tornare all’umiltà della cenere tra il luccicare abbagliante dei cioccolatini.

E allora, gustiamoci la nostra metà del piatto, assaporiamo l’unico minuto con il nostro compagno, amiamo la fatica nel preparare una sorpresa, crediamo nel coraggio, preferiamo la qualità alla quantità.

T. Seuss diceva: “Quando sei innamorato non riesci a dormire perché la realtà è migliore dei sogni”

La nostra realtà, oggi, è migliore dei nostri sogni?

Buona festa. Con Amore.

No category , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su chiaracuminatto

Mi chiamo Chiara Cuminatto e sono nata il 03/04/1989. Vivo a Campi Bisenzio a tratti perché viaggio molto e la mia vita imprevedibile non lascia spazio alla monotonia. Mi sono laureata in Lettere Moderne all'Università di Firenze nel 2011 e specializzata in Scienze Linguistiche all'Università di Bologna nell'Ottobre 2013. Ho cambiato diversi lavori a causa delle poche possibilità avute in ambito umanistico e linguistico, ma non smetto di credere nella bellezza delle sfide e nel potere di chi vuole qualcosa. Faccio parte di un gruppo missionario da ormai molti anni e la collaborazione tra le persone, la ricchezza delle diversità e l'aiuto fraterno fanno parte di me come stile di vita radicato a fondo. --------------------------------------------------------------------------------------------------- My name is Chiara Cuminatto and I was born on 04.03.1989. I live in Campi Bisenzio at times because I travel a lot and my unpredictable life leaves no room for monotony. I graduated in Modern Literature at the University of Florence in 2011 and specialized in Linguistic Sciences at the University of Bologna in October 2013. I changed several jobs because of the few possibilities had in the humanities and linguistics, but I do not stop believing in Beauty of the challenges and the power of those who want something. I am part of a missionary group for many years now and collaboration between people, the richness of diversity and the fraternal help are part of me as a lifestyle rooted deeply.

Precedente Che ci faccio qui? Successivo "Ho una macchia sulla macchia!....ehm, maglia!"

Un commento su “Oggi è migliore di un sogno?

  1. Ne maîtrisant pas la langue italienne, je me permet d’écrire quelques phrases en français. Merci pour ce beau partage vraiment intéressant. Je découvre l univers de Chiara en dehors de l’école et je suis très touché. La vie est un cadeau du ciel et il faut savoir l’apprécier, tu l’as bien compris. Après avoir lu ton blog mon regard sera différent à l’école. Je ne crois pas que le hasard existe mais mon chemin m’a conduit dans la salle de classe d’une belle personne qui m’aura appris bien plus que de l’italien. Si tu passes par la france n’hésites pas à frapper à ma porte, j’aurai le coeur sur la main ainsi qu’une bonne baguette de pain. Merci pour tout. Denis.

Lascia un commento