Da dove vengono (?!?!)

Quando pensiamo all’origine del linguaggio, ci vengono in mente subito tante parole e l’etimologia dei loro significati.
La nostra lingua però non è formata solo da questo, ma comprende simboli che utilizziamo quotidianamente e che hanno una storia, un momento e un motivo preciso da cui sono nati.

Per esempio????????

IL PUNTO INTERROGATIVO – (?)

Durante il medioevo, i testi venivano copiati a mano dagli amanuensi.
Questi, per indicare una domanda, iniziarono a scrivere in fondo alle frasi interrogative “quaestio” che vuol dire, appunto “domanda” in latino.
Per comodità, abbreviarono poco dopo questo termine con la sigla “qo”, che, col tempo, si modificò sempre di più: la “o” venne messa sotto la “q” per evitare confusione con altre parole o sigle simili e la forma venne stilizzata per velocizzare e semplificare la scrittura. Così, la “q” divenne un ricciolo e la “o” un puntino.

E nacque il nostro punto interrogativo!

———————

E il PUNTO ESCLAMATIVO? (!)
Eccolo!!!

La parola “io”, in latino, era un interiezione che esprimeva emozioni: di gioia (evviva!, viva!), di dolore (ah!, oh!, ahimé!), come richiamo (ehilà!).
Furono sempre i monaci copisti ad inventare questo simbolo, poiché iniziarono a scrivere “io” in fondo alle frasi per esprimere gioia o sorpresa o paura…
La “i” passò sopra la “o” che, anche in questo caso, si trasformò in un punto. Così nacque il nostro punto esclamativo (!).

No category , , , , , , , ,

Informazioni su chiaracuminatto

Mi chiamo Chiara Cuminatto e sono nata il 03/04/1989. Vivo a Campi Bisenzio a tratti perché viaggio molto e la mia vita imprevedibile non lascia spazio alla monotonia. Mi sono laureata in Lettere Moderne all'Università di Firenze nel 2011 e specializzata in Scienze Linguistiche all'Università di Bologna nell'Ottobre 2013. Ho cambiato diversi lavori a causa delle poche possibilità avute in ambito umanistico e linguistico, ma non smetto di credere nella bellezza delle sfide e nel potere di chi vuole qualcosa. Faccio parte di un gruppo missionario da ormai molti anni e la collaborazione tra le persone, la ricchezza delle diversità e l'aiuto fraterno fanno parte di me come stile di vita radicato a fondo. --------------------------------------------------------------------------------------------------- My name is Chiara Cuminatto and I was born on 04.03.1989. I live in Campi Bisenzio at times because I travel a lot and my unpredictable life leaves no room for monotony. I graduated in Modern Literature at the University of Florence in 2011 and specialized in Linguistic Sciences at the University of Bologna in October 2013. I changed several jobs because of the few possibilities had in the humanities and linguistics, but I do not stop believing in Beauty of the challenges and the power of those who want something. I am part of a missionary group for many years now and collaboration between people, the richness of diversity and the fraternal help are part of me as a lifestyle rooted deeply.

Precedente Finito o non finito? Successivo Mafia. L'origine.

Lascia un commento